Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

La maggior parte degli Istituti di Vigilanza offre anche un servizio che riguarda il controllo dei luoghi dotati di un sistema di allarme. In questo caso la centrale dell’istituto di vigilanza, designato al controllo della struttura oggetto di tutela, è in costante collegamento con i sistemi di allarme installati all’interno o all’esterno degli ambienti.

Il vigilante entra in operatività in ogni momento in cui il sistema di allarme viene attivato e garantisce il repentino intervento alla ricezione del segnale di allarme, che, generalmente, prevede l’invio in loco di una pattuglia di pronto intervento.

Nel caso in cui venga richiesta la tutela con vigilanza armata, la pattuglia pronta ad intervenire sarà composta di Guardie Particolari Giurate, munite

  • del mezzo dell'istituto di vigilanza
  • dell'uniforme
  • del giubbotto antiproiettile
  • dell'arma da fuoco

Oltre al pronto intervento, rientra nei compiti dell’istituto di vigilanza, in base anche ad accordi presi con il cliente al momento della stipula del contratto:

  • La notifica dell'immediata intrusione al proprietario della struttura, negozio o abitazione
  • L'avvertimento delle forze dell'ordine
  • Gestione da remoto del sistema antintrusione, generamente abbinato al teleallarme

Oltre alle generali competenze che rientrano nei compiti svolti durante un servizio standard di controllo allarmi, il cliente può stipulare un contratto con l’istituto di vigilanza che preveda precisi comportamenti (tra quelli previsti dalla legge) o specifiche clausole.

Ad esempio si può stabilire un momento della giornata per cui è richiesto il servizio di controllo, ci si può accordare relativamente alle modalità di avviso in caso di intrusione, o si possono stabilire anche controlli saltuari presso l’abitazione, negozio o istituto per stabilire ed accertare il buon funzionamento del sistema di allarme, soprattutto quando ci si trova di fronte ad un’assenza prolungata del proprietario.

Il committente del servizio può richiedere, periodicamente o saltuariamente, la stampa dei documenti che testimoniano tutte le operazioni di controllo e attivazione messe in atto dall’Istituto di Vigilanza preposto a prestare tale servizio.